Gotetrunks Blog
Apple – VideoGame – Gadgets – Anime&Manga – Attualità

“De Pirateria et DRM”

Prendendo spunto sa questo articolo su Boing Boing, mi viene in mente solo un pensiero: quanto sono stupide le major?
E quanto stupidi sono gli “artisti” che danno la loro approvazione (si sottomettono?) a tali metodi preventivi?

Compri questo CD.
Dei Coldplay e va detto.
Solo dopo averlo comprato e aperto, vieni a conoscenza delle clausole per l’uso di questa cosa, che è di diritto tua, in quanto hai pagato per portartela a casa.
Il Cd che ti sei appena comprato:
1. NON può essere masterizzato o copiato su HD (e in macchina lascio il mio cd originale?);
2. NON può essere convertito in Mp3 (e il mio iPod?);
3. NON può essere riprodotto da lettori DVD.
4. NON può essere riprodotto nelle console! (nooo! la musica personalizzata su PGR va a farsi benedire)
5. NON può essere ascoltato nella radio della macchina (almeno mi risolvono il problema del punto 1);
e va beh, mi sono stufato di fare l’elenco.
Tanto l’andazzo l’avete capito.
La cosa più bella, sta in fondo al foglietto della Guidelines: puoi cambiare il disco solo per difetti di fabbricazione… se le regole non ti piacciono te lo tieni lo stesso!!!

Le Major sono la causa prima dei loro stessi mali.
Da brave lobby hanno tenuto i prezzi alti e continuano a farlo.
La gente ha trovato le proprie scappatoie. E’ inevitabile.
Per tanti motivi, dei quali non disquisiremo qui.
Ma il problema è un altro.
Il danno maggiore della pirateria, non è dato dall’utente finale che si copia/scarica il CD (DVD, Videogames) dall’amico/P2P.
Le cose che ci piacciono, infatti, prima o poi le compriamo, le paghiamo!
Il CD che ci ha copiato il vicino, se ci piace veramente, preferiamo averlo originale.
Per il senso di proprietà che è insito nell’essere umano.
Per quella componente da feticista-collezionista che accresce l’ego di ognuno di noi.
Il vero problema della pirateria, sono quelli che lucrano sulle copie non legali!
E guarda caso, sono anche quelli che hanno i mezzi e le tecnologie, prima della maggior parte degli altri, per evadere le nuove regole-restrittive, questi super DRM, che puniscono il cliente che paga, limitando di fatto l’uso del bene che gli appartiene.

Ma forse sto affrontando la cosa da un punto di vista sbagliato.
Forse sono proprio le Major che piratono e rivendono i loro stessi CD.
In fondo a loro conviene.
Sui CD non originali, mica devono pagare la parte che spetterebbe agli artisti!
Mica ci pagano le tasse.
Forse dovremmo cominciare a scriverle noi le regole… contro i veri pirati!

Nessuna Risposta to ““De Pirateria et DRM””

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: